Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.

Il 17 gennaio scorso il governo ha varato un decreto legge che sospende gli effetti del DPR 122, a seguito del quale, chi aveva maturato il gradone nel 2013 si sarebbe visto detrarre in busta paga 150 euro mensili. Il provvedimento è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 gennaio scorso e, trattandosi di un decreto legge, dispiega effetti dal giorno della pubblicazione. Il contenuto del provvedimento è stato oggetto di un intervento della ministra Carrozza in VII commissione al senato il 22 gennaio. In tale occasione la ministra ha spiegato che il decreto: " blocca la restituzione delle somme, rimanda ad una sessione negoziale il riconoscimento dell'anzianità maturata nel 2012 e prevede espressamente la maturazione degli scatti relativi al 2014.".

Il testo del decreto